Il FRAC Festival a Catanzaro, Lobello: "Evento di valore assoluto"

Per la sua quarta edizione, in programma 10 e 11 agosto, FRAC Festival 2018 si terrà nel cuore della città, in villa Margherita. È la prima volte che la manifestazione di musica elettronica verrà ospitata da Catanzaro.

"Il Frac Festival è un evento itinerante di livello assoluto che arricchisce l'offerta culturale nel capoluogo in un luogo suggestivo come Villa Margherita – ha sottolineato l'assessore al turismo, Alessandra Lobello -. Ospitare, per la prima volta in città, questa importantissima manifestazione di musica elettronica è stata un'opportunità che l'amministrazione comunale guidata da Sergio Abramo non ha voluto lasciarsi sfuggire e per la quale saremo disposti a puntare alla istituzionalizzazione dell'evento. Conosciuto e apprezzato dagli amanti del settore – ha aggiunto la delegata di giunta -, organizzato da ragazzi calabresi che hanno deciso di investire tempo ed energie nella propria terra, il festival attrae fin dalla sua prima edizione un gran numero di appassionati. Si tratta di un indotto da non sottovalutare, considerato che, proprio in contemporanea con le date di Frac, il 10 e l'11 agosto, hanno prenotato un posto nelle strutture ricettive del centro storico della regione tantissimi giovani, saturando i posti letto disponibili. Oltretutto – ha aggiunto l'assessore – questa rassegna è la prosecuzione ideale, anche se su un piano culturale diverso, dell'Altrove street art festival, la kermesse dedicata all'arte di strada e alla rigenerazione urbana che da cinque anni è diventata uno dei momenti più caratterizzanti di Catanzaro e che, fino a domani, farà pulsare il cuore del Capoluogo con le sue installazioni, i suoi eventi ludici e i suoi workshop. Con Frac e Altrove – ha concluso Alessandra Lobello - Catanzaro ritorna alla ribalta delle più autorevoli riviste nazionali e internazionali restituendo, con merito, un'immagine di una città attiva e attrattiva che sa come far divertire i propri cittadini e i turisti".

"Dall'amministrazione comunale ho ricevuto supporto e totale disponibilità, ancor di più in considerazione dell'esigenza sopraggiunta di modificare la location a pochi giorni dall'evento", ha detto Nicoletta Grasso, l'organizzatrice del festival, "e devo sottolineare che da lametina e calabrese è stato, questo, un aspetto fondamentale per consentirci di allestire villa Margherita, predisporre e rispettare tutte le procedure burocratiche, far sì che un evento che in genere organizziamo nel corso di un anno, vedesse la luce in una settimana. Grazie al supporto che il Comune ci ha garantito siamo riusciti a scongiurare l'annullamento un evento che si è sempre tenuto in location dal carattere storico qui in Calabria e che mi auguro possa ritornare, di nuovo qui a Catanzaro, anche nei prossimi anni".

La programmazione rimane totalmente invariata.

Da FLOATING POINTS, uno dei personaggi di spicco dell'attuale scena elettronica internazionale, neuroscienziato di giorno e dj/producer di notte, che a FRAC ci porterà a compiere viaggi interstellari con il suo dj-set, a MAVI PHOENIX, artista austriaca di origini siriane, giovane popstar in ascesa nel panorama europeo. E ancora CATNAPP, nuovo astro della Monkeytown Records dei Modeselektor, i NU GUINEA, il duo di dj napoletani residenti a Berlino, autori di "Nuova Napoli", uno degli album più chiacchierati degli ultimi mesi, che affonda le sue radici nella disco-funk italiana degli anni '70, assieme al gusto e l'eclettismo di una dj come PAQUITA GORDON, le geografie meticce e gli incroci sonori di autentici esploratori come POPULOUS, TOMMASO CAPPELLATO e TEIUQ, il fascino e la sensualità che si nascondono tra le pieghe del pop elettronico intriso di nu-soul di YOMBE e LNDFK, il surrealismo iconoclasta di MYSS KETA, il groove delle selezioni di ISTMO.

Assieme alle performance musicali spazio anche al teatro di ricerca dei DEWEY DELL, compagnia di danza formata da Agata, Demetrio, Teodora Castellucci ed Eugenio Resta, che presenteranno la performance "I Am Without" e ai due artisti visivi: Andrew Iacobucci che presenterà "Isola Sacra" e Jerico. A curare gli interventi saranno i CULTRISE, "ecosistema artistico" – come si definiscono loro - specializzato nella realizzazione di mostre e opere d'arte site specific, pronti ad offrire una nuova esperienza immersiva e coinvolgente al pubblico del festival.

Creato Giovedì, 09 Agosto 2018 15:43