Fronte del Palco
 

"Summer Arena", ci sarà anche Enrico Brignano. Il 24 agosto a Soverato (Cz)

Ci sarà anche Enrico Brignano nella programmazione estiva del 2019 della Summer Arena. Ad annunciarlo la Esse Emme Musica di Maurizio Senese che gestisce l'area e il cartellone degli eventi: il comico romano sarà a Soverato il prossimo 24 agosto.

Dopo il grandissimo successo di "Innamorato Perso", lo spettacolo teatrale prodotto da Max Produzioni e Vivo Concerti, con cui ha fatto ridere ed emozionare il pubblico italiano nei palazzetti di ben 14 città lungo tutta la penisola, il "Biglietto d'Oro" Enrico Brignano si prepara infatti a tornare protagonista dell'estate 2019 con "Un'ora sola vi vorrei", il suo nuovo e imperdibile one-man-show che sfida e rincorre il tempo. I biglietti, anche per la data calabrese, saranno in vendita online da lunedì 17 giugno alle ore 11, offline da giovedì 20 giugno sempre alle ore 11.

"Ruit hora", dicevano i latini. "Il tempo fugge", facciamo eco noi oggi. Che poi, che c'avrà da fare il tempo, con tutta questa fretta? E come mai, se il tempo va così veloce, quando stiamo al semaforo non passa mai?

"L'attesa del piacere è essa stessa piacere", sosteneva Oscar Wilde. «In effetti, Oscar ha ragione – si legge nelle note allo spettacolo -. Perché quando sei sotto al sole alla fermata dell'autobus, ti fanno male i piedi, non ci sono panchine, è ora di pranzo e non hai neanche un pacchetto di crackers... e tornare a casa sarebbe essa stessa un piacere... lì l'attesa del piacere... per piacere... si capisce che è un piacere, no? Mi sa che le teorie di Oscar Wilde vanno un po' riviste... A spasso nel suo passato, tra ricordi e nuove proposte che rappresentano un ponte gettato sul futuro, Enrico passeggia sulla linea tratteggiata del nostro presente, saltella tra i minuti, prova a racchiudere il fiume di parole che ha in serbo per il suo pubblico e a concentrarle il più possibile, in un'ora e mezza di spettacolo. Sì, un'ora e mezza. Ma il titolo dice "un'ora sola". Sì, ma la mezz'ora accademica non ce la mettiamo? E poi c'è il condizionale "vi vorrei", che indica un desiderio non una realtà. O magari Brignano riuscirà magicamente, insieme al suo pubblico, a fermare anche il tempo?».