Oltre 200 sindaci calabresi (c’è anche Falcomatà) chiederanno la ricandidatura di Mario Oliverio

OliverioMario500Sono circa 200 i sindaci calabresi che hanno sottoscritto un documento indirizzato all'attuale presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, chiedendogli di poterlo incontrare il prossimo lunedi' 17 settembre alle 17,00 al centro congressi del T-Hotel a Feroleto Antico (CZ). L'appello, firmato anche dall'attuale sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomata', fa riferimento al lavoro portato avanti dal governatore calabrese negli ultimi quattro anni. "I sindaci e gli amministratori locali dei Comuni della Calabria - e' scritto nel documento - hanno avuto modo di verificare, nel corso degli ultimi quattro anni, una positiva interlocuzione con il governo regionale guidato dal presidente Mario Oliverio. Si e' manifestata una sinergia operativa sul terreno delle scelte amministrative e una operosa solidarieta' in occasione di emergenze territoriali e sociali. Il risultato di questa collaborazione e' oggi riscontrabile nell'ambito dei programmi di spesa della Regione Calabria sia nel campo di opere di interesse regionale sia nei piani di settore. Oggi i Comuni calabresi sono destinatari e soggetti attuatori di importanti investimenti che rendono possibile ed efficace una effettiva risposta ai bisogni delle comunita' locali. Il lavoro svolto va completato con il compimento delle opere programmate e con la definizione di nuovi programmi e proposte. Per rafforzare il progetto di rinnovamento non bisogna consentire che lo sforzo in atto, che si e' caratterizzato in termini di discontinuita' rispetto al passato, venga interrotto. Per questi motivi - concludono i duecento sindaci calabresi - riteniamo che il presidente Mario Oliverio debba continuare nella interlocuzione con le realta' territoriali e le rappresentanze amministrative per portare a compimento le opere regionali e delle amministrazioni locali, avviate nel corso di questi anni". L'appello fa intendere che sara' quindi chiesta una nuova opportunita' di candidatura al dem Mario Oliverio. Il presidente nelle scorse settimane aveva anticipato all'agenzia Dire l'idea della creazione di un'alleanza civica che superi i rigidi steccati partitici. Iniziativa particolarmente significante in anche del fatto che il suo stesso partito regionale non ha ancora definito gli assetti congressuali dopo la scadenza del mandato di Ernesto Magorno.

L'ufficio stampa della Giunta regionale trasmette un terzo elenco dei sindaci calabresi che hanno aderito all'appello che promuove l'incontro con il presidente della Giunta regionale Mario Oliverio che si svolgerà lunedì 17 settembre presso il Centro congressi del THotel in località Feroleto Antico (CZ). Si tratta di: Agnana Calabra (Furfaro Caterina); Alessandria del Carretto (Gaudio Vincenzo); Bocchigliero (Santoro Giuseppe); Calanna (Romeo Domenico); Campana (Chiarello Agostino); Castroregio (Adduci Alessandro); Cerisano (Di Gioia Lucio); Cortale (Scalfaro Francesco); Diamante (Sollazzo Gaetano); Feroleto della Chiesa (Papa Francesco); Fiumara (Pensabene Vincenzo); Gasperina (Gallello Gregorio); Grimaldi (Ferraro Carlo); Grisolia (Longo Antonio); Isca sullo Ionio (Mirarchi Vincenzo); Jacurso (Serratore Ferdinando); Longobardi (Mannarino Giacinto); Marano Principato (Pulice Luigi); Marcedusa (Garofalo Luigi); Maropati (Silvestro Fiorenzo); Martirano (Bartolotta Francesco); Martirano Lombardo (Pucci Franco); Nardodipace (De Masi Antonio); Nocara (Trebisacce Francesco); Rovito (D'Alessandro Felice); San Benedetto Ullano (Capparelli Rosaria Amalia); Serra D'Aiello (Caruso Giovanna); Serrastretta (Molinaro Felice); Torre di Ruggero (Barbieri Mario). Le adesioni complessive sono 230. Tra le adesioni trasmesse nella giornata di ieri, per errore, è stata inserita anche quella di Maria Lucente, sindaca del Comune di Zumpano.