Reggio Calabria
 

Porto Gioia Tauro: Ministero avvia dialogo, sciopero sospeso

gioiatauroporto 500nuovaI sindacati hanno deciso di sospendere lo sciopero dei lavoratori del Porto di Gioia Tauro dopo l'incontro convocato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e presieduto dal capo di gabinetto, con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e con la partecipazione del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, della Regione Calabria, della prefettura di Reggio Calabria, della Autorita' portuale e della Medcenter Container Terminal. Il confronto, riferisce una nota del Mit, ha trovato "i seguenti punti di intesa: conferma Accordi di Programma Quadro: conferma delle azioni e tempi dei tavoli tecnici; chiarimenti sulle regole dell'Agenzia a cominciare dalla conferma, prevista nella norma istituita, che dopo i 36 mesi essa potra' trasformarsi in Agenzia per il lavoro temporaneo. Il ministero assume il ruolo di facilitatore nel dialogo tra le parti e l'impegno a continuare a lavorare nell'ambito del Piano Strategico Nazionale della Portualita' e della Logistica, e dell'Apq e ad attivare le misure necessarie a rilanciare la competitivita' del porto di Gioia Tauro". Infine, le parti concordano sulla necessita' che la procedura abbia termine preferibilmente entro il 15 maggio, e per quanto concerne la (Zes) sara' oggetto di approfondimento presso la presidenza del consiglio dei Ministri".