Reggio Calabria
 

Call&Call, Falcomatà a Locri: “Perdere 130 posti di lavoro eventualità gravissima”

falcomata locriIl Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà a Locri questa mattina per testimoniare la sua vicinanza ai lavoratori del call center, che hanno manifestato nell'ulteriore tentativo di scongiurare il licenziamento.
"Non possiamo permetterci di perdere 130 posti di lavoro - sono state le parole del Sindaco Falcomatà – e faremo di tutto perché questo non avvenga. Una eventualità gravissima che provocherebbe danni ingenti non solo alla cittadina di Locri, ma all'intero comprensorio metropolitano. La Lokroi, infatti, impiega tanti locresi ma anche tanti lavoratori provenienti da tutto il territorio. Si tratta soprattutto di lavoratori monoreddito che, se dovesse concretizzarsi il licenziamento, si troverebbero letteralmente in mezzo ad una strada insieme alle loro famiglie".

Falcomatà, oltre a incontrare, ascoltare e sostenere i lavoratori si è confrontato con i sindacati. Rosy Perrone, Segretario Generale CISL di Reggio Calabria, ha esposto la situazione al Primo Cittadino, chiedendo il pieno coinvolgimento dell'Ente di Palazzo Alvaro e riscontrando, da parte sua, la massima disponibilità.
"In settimana convocherò il Partenariato Economico e Sociale – ha affermato il Sindaco della Città Metropolitana - per ricercare delle soluzioni quanto più possibile immediate e coinvolgendo anche la Regione che, in questi giorni, ha già avanzato delle proposte alla società. Le Istituzioni devono intervenire in modo compatto per il bene dei territori che rischiano seriamente lo spopolamento e, principalmente, per i nostri cittadini che si troverebbero di fronte ad un vero e proprio dramma insieme alle proprie famiglie".