Reggio Calabria
 

Intimidazione Tramontana, la solidarietà di Confagricoltura Reggio Calabria

«L'attentato incendiario perpetrato la notte scorsa ai danni dell'azienda vinicola di Ninni Tramontana evidenzia ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, con chiarezza, l'esigenza di un maggiore presidio del territorio di Reggio Calabria".
Questo il commento del Commissario di Confagricoltura Reggio Calabria, Marino Scappucci, nell'apprendere la notizia dell'attentato criminoso perpetrato ai danni dell'azienda Tramontana, Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, che segna un ulteriore attacco della criminalità al sistema economico provinciale.
"Questo ennesimo, brutale episodio ai danni di una delle più importanti strutture agricole della periferia della Città Metropolitana, è un'ulteriore dimostrazione dell'oggettiva difficoltà di operare in agricoltura in un territorio dove la sicurezza è la primaria esigenza degli operatori e senza la quale diventa impossibile creare sviluppo sia in termini sociali che economici".

Nell'esprimere la piena e totale solidarietà dell'Organizzazione degli Imprenditori Agricoli Reggini al Preside della Camera di Commercio e imprenditore vitivinicolo Ninni Tramontana, il Commissario di Confagricoltura Reggio Calabria si augura che adesso da parte delle Istituzioni e di tutte le forze dell'ordine vi sia un più incisivo e vigoroso impegno per garantire la piena legalità su questa tormentata area metropolitana e ridare fiducia e speranza al sistema produttivo reggino.