Reggio Calabria
 

Università Mediterranea di Reggio Calabria: presentazione del Masterplan C.a.p.a.City

Venerdì 16 febbraio presso la sede ACE di Pellaro, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, il gruppo di lavoro dell'Università Mediterranea composto da Concetta Fallanca, Vincenzo Gioffrè, Giovanni Spampinato e Antonio Taccone con Chiara Corazziere, Carmelo Musarella ed Elvira Stagno, illustrerà il masterplan del progetto C.a.p.a.City, con il quale l'ateneo ha partecipato, come partner dell'Amministrazione Comunale di Reggio Calabria, alla prima Call for Proposals UIA_Urban Innovative Actions, iniziativa lanciata dalla Commissione Europea nel 2016.

A seguito del recente Accordo Quadro stipulato tra il Comune e l'Università Mediterranea, dalla visione condivisa del masterplan del progetto C.A.P.A.CITY, a partire dalle eccellenze ambientali e naturalistiche ma anche dalla condizione di degrado urbano e del paesaggio, si vuole avviare assieme alla comunità di Pellaro un processo virtuoso di rigenerazione e guidare, allo stesso tempo, una sperimentazione a cielo aperto per la valorizzazione della progettualità locale e la costruzione di un modello esportabile in contesti analoghi della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Proprio allo scopo di consolidare l'innovatività del processo già intrapreso incentrato nell'interpretazione di aspirazioni e punti di vista della comunità di abitanti, e per i suoi contenuti di inclusione sociale, sostenibilità ambientale, economica e culturale, il forum sarà ospitato dalla sede dell'Associazione Calabrese di Epatologia di Pellaro che con la creazione dell'Ambulatorio medico d'Ateneo e il perseguimento di obiettivi quali la condivisione della responsabilità e il consumo ragionevole di risorse e beni comuni, accoglie appieno, assieme alle altre associazioni partecipanti, le finalità dell'incontro.

Parteciperanno al forum rappresentanti dell'Amministrazione Comunale e della Città Metropolitana di Reggio Calabria e dell'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Reggio Calabria.
La comunità è invitata a partecipare.