Reggio Calabria
 

Rosarno (RC), un milione di euro per rete fognaria e rete acque bianche

La Giunta Comunale di Rosarno ha approvato nella giornata di ieri, lunedì 19 febbraio, lo studio di fattibilità relativo alla realizzazione di rete fognaria e rete acque bianche nell'abitato cittadino.

Si tratta di un intervento che sarà realizzato grazie ai fondi stanziati dal Patto per lo Sviluppo della Città Metropolitana di Reggio Calabria e per i quali l'Amministrazione Comunale ha chiesto ed ottenuto una rimodulazione, in quanto l'Ente originariamente era stato destinatario di un finanziamento di un milione di euro per la realizzazione di un Centro di Ricerca Agroalimentare.

In particolare sarà realizzata una nuova rete fognaria per un totale di tre chilometri e quattrocento metri, mentre la nuova rete di acque bianche interesserà tre chilometri e mezzo di vie cittadine carenti del servizio.

"Centinaia di famiglie potranno finalmente usufruire di servizi essenziali dei quali sono stati privati da sin troppo tempo – dichiara il sindaco Giuseppe Idà- . La scelta di questa Amministrazione di rimodulare l'originario finanziamento previsto, che riguardava la realizzazione di un Centro di Ricerca Agroalimentare, è stata dettata dal buonsenso ma soprattutto dall'impellente necessità di garantire a tutti i rosarnesi condizioni minime di vivibilità. È impensabile che una Città possa crescere e svilupparsi se molti dei suoi abitanti nel 2018 sono sprovvisti di un adeguato sistema fognario e di acque bianche. Abbiamo deciso di investire un milione di euro, prendendoci tutte le responsabilità politiche di siffatta scelta, per il benessere dei nostri cittadini ai quali vogliamo garantire servizi degni di un paese civile.A Rosarno non servono ulteriori cattedrali nel deserto – conclude il primo cittadino medmeo- , per far ripartire la Città è necessario intervenire in maniera risolutiva sui servizi fondamentali per la collettività, nel passato accantonati nel dimenticatoio".