Reggio Calabria
 

L’industria di bibite Romanella di Reggio Calabria aderisce a Coldiretti

L'azienda Romanella che ha sede a Reggio Calabria, aveva deciso già prima che entrasse in vigore la normativa di aumentare la percentuale di succo di arance nelle aranciate al 22%. Ora tenendo fede ad una sua convinzione "chi beve una aranciata deve sentire in bocca l'arancia" il patron dell'azienda Salvo Presentino ha elevato la percentuale al 25% di succo. "Un biglietto da visita che valorizza gli agrumi calabresi – ha commentato il Presidente della Coldiretti Molinaro – la volontà esaltare e dare valore alle produzioni locali e assicurare ai cittadini-consumatori un prodotto naturale. Lo sbocco quindi è stato altrettanto naturale: l'azienda ha aderito alla Coldiretti Calabria. Romanella è' un'azienda che vanta alla conduzione ben tre generazioni e produce l'aranciata "Belladonna" proprio dal nome della cultivar con pochi semi e di forma ovale, coltivata e diffusa nel comune di Reggio Calabria tra le valli del Gallico e dei fiumi Catona, e in particolare nella frazione di Villa San Giuseppe. Un concentrato di vitamina C che senza dubbio fa bene alla salute. "In tema di qualità e di sostegno ad incentivare l'economia del proprio territorio e quindi delle produzioni locali – ha dichiarato il manager Presentino - siamo sintonizzati sulla stessa lunghezza d'onda della Coldiretti e quindi la nostra è una adesione che si fonda sulla condivisione della chiara azione portata avanti da Coldiretti tesa ad esaltare la distintività delle produzioni agricole".