Reggio Calabria
 

Nomina di prestigio per il taurianovese Francesco Misiti che rappresenterà il Comitato italiano scienze motorie al 62° congresso nazionale della SIGM

Francesco Misiti, giovane chinesiologo, è stato scelto dal Presidente nazionale del Comitato italiano Scienze Motorie, dott. Daniele Iacò, quale proprio rappresentante in vista del sessantaduesimo congresso nazionale, organizzato, il 18 e 19 maggio, presso l'hotel Europa di Rende, dalla Società italiana ginnastica medica. L'evento tratterà l'importante tematica delle patologie a carico del rachide, sia nel bambino, che nell'adulto.

Il dott. Misiti, lo ricordiamo, collabora, attualmente, con il centro kinesiologico del Prof. Francesco Nania, a Rizziconi. Qui, lo stesso, interviene nella gestione e nella somministrazione dell'esercizio fisico adattato, rivolto a persone affette da patologie croniche stabilizzate dalla terapia farmacologica (diabete, cardiopatie, tumori, artrosi) oltre ad intervenire nella somministrazione dell'esercizio fisico rieducativo, che riguarda i soggetti in età evolutiva, affetti da paramorfismi o dismorfismi, come la scoliosi.

Vanta, inoltre, un'esperienza di diversi anni, acquisita durante il periodo universitario, in seno allo studio medico Monea di Taurianova.

Il dott. Francesco Misiti è anche uno dei fondatori, unitamente ad altri colleghi, del Comitato di scienze motorie della provincia di Reggio Calabria. Un soggetto, quest'ultimo, che ha lo scopo di coordinare i vari professionisti del settore, attraverso incontri di formazione e di informazione, anche a livello regionale, affinché si possa far conoscere il delicato e strategico ruolo di chi opera nel settore, oltre ad un'azione di sensibilizzazione e di tutela della categoria stessa.

Alla due giorni di Rende, è bene sottolinearlo, saranno presenti diverse personalità del mondo medico e luminari di alto profilo scientifico delle diverse università italiane.