Reggio Calabria
 

Lo Sprar “Recosol” di Gioiosa Ionica formerà gli operatori di due Sprar siciliani

Lo Sprar di Gioiosa Ionica, gestito dalla Rete dei Comuni Solidali, si conferma un progetto di accoglienza modello a cui molti sindaci guardano con interesse.
Alcuni dipendenti dello Sprar di Gioiosa Ionica sono stati invitati da due comuni siciliani, Rodì Milici e Fondachelli Fantina entrambi in provincia di Messina, a tenere due giornate di studio e formazione per gli operatori dei centri sprar dei rispettivi comuni.
Il corso si svolgerà presso la sala auditorium del comune di Rodì Milici nei giorni 17 e 18 maggio 2018. Interverranno i sindaci Eugenio Aliberti e Marco Pettinato, oltre ai responsabili dell'ente attuatore Rocco Sciacca e Salvatore Cannata.
Introdurrà la professoressa Nella Falsaci e terranno le lezioni, per la Rete dei Comuni Solidali, Giovanni Maiolo del coordinamento nazionale, Alessia Barbiero, coordinatrice dello sprar di Gioiosa, Sonia Bruzzese, assistente sociale e Suely di Marco, mediatrice culturale.