Reggio Calabria
 

Il Comitato Ona Reggio Calabria incontra vertici dello Spisal per fermare strage di amianto

È avvenuto nei giorni scorsi l'incontro tra Massimo Alampi coordinatore del comitato ONA di Reggio Calabria e il Dott. Andrea Stilo, dirigente sanitario dello SPISAL, che rappresenta un'enorme risorsa per la provincia di Reggio Calabria. "Lo SPISAL – si legge in una nota del Comitato Ona – è un servizio di tutela, prevenzione, vigilanza nell'ambito del lavoro, che gestisce il registro degli esposti ed ex esposti ai sensi del PRAC, attraverso il quale è attivo anche un protocollo sanitario da applicare a chi ne faccia richiesta naturalmente dopo un'attenta e mirata anamnesi. Lo SPISAL ha difatti effettuato un lavoro notevole sui casi di mesotelioma, che ricordiamo è una delle patologie asbesto correlate più maligne e che ogni anno miete un numero di vittime sempre più alto. Nell'incontro è stata discussa l'emergenza amianto che minaccia tutta la provincia di Reggio Calabria, come in tutto il resto della regione. Durante l'incontro il Dott. Stilo ha ricordato che il picco di malattie asbesto correlate è in atto già da tempo e che secondo dati stimati si protrarrà ancora per diversi anni. In virtù di questo non è da escludere la richiesta per l'istituzione di un centro d'eccellenza specifico grazie al quale sarà possibile effettuare la tempestiva diagnosi di malattie asbesto correlate. Il centro naturalmente sarà a disposizione di tutta la regione Calabria. Alla luce di questo incontro, sarebbe auspicabile una sinergia tra l'ONA e lo SPISAL, a sostegno del fatto che la scorsa settimana il sig. Massimo Alampi insieme al coordinatore dei VERDI, il sig. Domenico Bova, hanno proposto all'amministrazione Comunale la realizzazione di uno Sportello Amianto aperto a tutti i cittadini che hanno riscontrato problemi a causa della presenza di amianto nei luoghi di lavoro o semplicemente nei luoghi di vita.

Nella provincia di Reggio Calabria urge un'ulteriore campagna informativa, più completa e dettagliata perché per affrontare una problematica complessa come quella dell'amianto occorre prevenzione, essa difatti è la chiave più efficace per la risoluzione del problema".