Reggio Calabria
 

Reggio, il 17 giugno doppio appuntamento a “SpaziOpen” tra letteratura, dialetto e musica

Doppio appuntamento a SpaziOpen tra parole scritte e parole cantate, tra letteratura, dialetto e musica, con lo scrittore e filosofo Francesco Idotta ed il cantautore architetto Fabio Macagnino.

Domenica prossima 17 giugno alle h.19 presso Spazio Open di via filippini, 23.

Fabio Macagnino, nato e cresciuto in Germania e calabrese di adozione, spicca nel panorama folk calabrese come un"anomalia selvaggia" Amatissimo dal suo pubblico, che ha imparato a conoscerlo prima nel progetto KarakoloFool e poi con "Scialaruga" e l'album solista "Cosmopolitanamama", edora da pochi mesi in distribuzione nazionale con il nuovo cd "Candalìa"

A ciò si aggiunga la gradevolezza, l'intelligenza e l'originalità dei testi, spesso cantati in vernacolo, circostanza quest'ultima che è confermata dalle sue parole:

"Mi piace distillare il dialetto, intrecciandolo con citazioni in francese, in inglese e in tedesco – fino a costruire una melodia".

Francesco Idotta ha al suo attivo numerose pubblicazioni e il libro su cui vertera' l'incontro è il saggio"La lingua dell'altro";un saggio snello e divulgativo, che pone una serie di questioni sulle quali vale la pena riflettere, a partire dall'esigenza di ribaltare l'approccio didattico partendo da ciò che è facile per arrivare al "difficile" e dalla riscoperta della trasmissione orale del dialetto, specie se espressione di quel mondo contadino che era, sì, analfabeta ma non illetterato, come dimostra la tradizione rappresentata dalla figura del "cuntista".

Ildialetto inteso come risorsa e non come problema nell'apprendimento, quello che descriveIdottanel suo piacevolissimo libro. Lo vedra' in dialogo eincursioni musicali con il cantautore Fabio Macagnino: dunque appuntamento a domenica 17 giugno alle 19 presso lo Spazio Open di via Filippini,23 a Reggio Calabria .