Reggio Calabria
 

Reggio, Alex Tripodi eletto Segretario Provinciale per la Costituente di Liberi e Uguali

Si è svolta nel pomeriggio del 19 Luglio l' assemblea provinciale di Articolo Uno- Mdp verso la Costituente di Liberi e Uguali presso il Circolo Reggio Sud.
A presiedere i lavori per l'elezione degli organismi metropolitani del percorso che porterà alla Costituente di Liberi e Uguali sono stati il Presidente del Consiglio Comunale Demetrio Delfino, l'ex vicesindaco di Melito Porto Salvo Tito Nastasi ed il Consigliere della Città Metropolitana Filippo Quartuccio. La platea "rossa" nonostante il caldo afoso ha registrato una numerosa partecipazione di delegati provenienti da ogni zona dell'area metropolitana tra giovani, amministratori locali, dirigenti storici, donne e uomini che hanno aderito al nuovo corso della Sinistra reggina che già ad oggi conta circa 700 tesserati su tutto il territorio metropolitano.
Ad essere eletto Segretario Provinciale all'unanimità è il giovane 23enne Alex Tripodi, ad oggi anche componente della Commissione speciale Politiche Giovanili al Comune di Reggio Calabria, ed in passato coordinatore regionale della Federazione degli Studenti, già in direzione nazionale e Segretario provinciale dei Giovani Democratici. Per il neo segretario provinciale Alex Tripodi "Il percorso costituente di LeU dovrà partire dal basso, tanti sono gli amministratori, le personalità, i giovani che vogliono partecipare e dare il loro contributo alla creazione di un nuovo partito della sinistra, la nostra missione sarà ricostruire con loro un nuovo "patto sociale" per inaugurare una nuova stagione di lotte e battaglie per riaffermare nella società un nuovo pensiero che guardi al lavoro, alla lotta alle diseguaglianze, alle nuove sfide ambientali, ad un welfare universalistico affinchè l'Istruzione e la Sanità siano pubbliche e per tutti"

"Insieme ai nuovi gruppi dirigenti - prosegue Tripodi - radicheremo il nostro partito su tutto il territorio metropolitano, costruiremo un programma insieme ai lavoratori, agli insegnati, alle donne, ai giovani, ai precari e ai disoccupati e ai sindacati che possa essere un manifesto su cui chiedere ai cittadini un adesione; infine sulle alleanze e sul rapporto con il Partito Democratico al Comune con Falcomatà e alla regione con Mario Oliverio - afferma Tripodi - presenteremo delle proposte su come migliorare la vita dei cittadini calabresi, e saremo pronti senza ambiguità e ipocrisie a dire la nostra su ogni avvenimento politico ed amministrativo, nel solo interesse dei cittadini calabresi e della ricostruzione del centro-sinistra.
Diversi sono stati gli interventi che hanno espresso un supporto al neo segretario Tripodi, tra cui, il Presidente del Consiglio Comunale Demetrio Delfino "sarà fondamentale il radicamento su tutto il territorio, serve un protagonismo nuovo della sinistra per farci conoscere ed essere attrattivi sul territorio", poi a prendere la parola è stato il consigliere metropolitano delegato alla cultura Filippo Quartuccio " serve costruire un rapporto nuovo tra amministratori e cittadini, solo così LeU e la sinistra potranno vincere la sfida contro i populismi e i nuovi fascismi, finalmente posso dire di ritrovarmi in un partito che fa comunità e che affronta le questioni in modo collettivo", per l'ex Assessore comunale Franco Le Pera "questa è l'ultima opportunità che la sinistra ha per ritornare ad essere punto di riferimento dei cittadini", per Lanucara "serve rimettere al centro il tema delle donne", per il consigliere comunale di Sant' Eufemia Domenico Forgione "la sinistra deve rimettere al centro la cultura", per la presidente della commissione pari opportunità alla Città Metropolitana Laura Bertullo "serve fare una battaglia di civiltà affinchè anche alle elezioni del consiglio regionale della Calabria venga inserita la doppia preferenza", per il giovane Francesco Nicolò "serve ripartire da idee e volti nuovi", per Beniamino Condoluci "la militanza sarà la ricetta per ricostruire la sinistra", infine per Tito Nastasi "oggi più che mai è necessario rimettere al centro il tema del lavoro e dei diritti sociali, per imprimere una svolta radicale alla Calabria e al paese".

Infine il neo-segretario Alex Tripodi ha comunicato i membri del coordinamento provinciale, un coordinamento che sottolinea verrà aggiornato nei prossimi giorni e composto dai rappresentanti di tutte le aree geografiche della nostra provincia, composto dal Consigliere della Città Metropolitana Filippo Quartuccio, dal Presidente del Consiglio Comunale Demetrio Delfino, dal Consigliere Comunale di Sant'Eufemia Domenico Forgione, da Demetrio Nastasi di Melito, dalla Presidente della Commissione Pari Opportunità della Città Metropolitana Laura Bertullo, dal Segretario della Cgil Nino Costantino, dal giovane universitario e già presidente della consulta provinciale studenti Francesco Nicolò, dal consigliere comunale di Sant'Alessio Pippo Romeo, dall'ex assessore comunale di Reggio Calabria Franco Le Pera, da Beniamino Condoluci di Melicucco, dall'ex segretario provinciale PRC e già assessore provinciale Antonio La Rosa di Gioiosa Ionica, inoltre a guidare i dipartimenti tematici saranno Salvatore Penna, Tonino Arecchi,Antonia La Nucara e Seby Vadalà.