Reggio Calabria
 

Bandi periferie, il sindaco di Campo Calabro scrive ai parlamentari reggini

In merito al blocco dei fondi del Piano Periferie sancito dall'approvazione al Senato di un emendamento al decreto Milleproroghe, il Sindaco Sandro Repaci si rivolge ai parlamentari reggini Cannizzaro, Dieni, Siclari e Tripodi . Di seguito il testo della lettera .

"Carissimi, come certamente Vi è noto, lo scorso 7 agosto con l'approvazione in Senato dell' emendamento 13.2 al Decreto cosiddetto "Milleproroghe" è stata differita al 2020 l'efficacia delle convenzioni del Piano Periferie di cui al DPCM 25/05/2016 . Il congelamento dell'erogazione dei suddetti fondi avrà probabilmente come immediato effetto per il Comune di Campo Calabro , nella migliore delle ipotesi, lo slittamento di due anni dei " Lavori di riqualificazione delle sedi viarie e del Palazzo Comunale del centro storico " per la somma complessiva di 1 milione di euro, di oramai prossimo avvio secondo le procedure già indicate dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria che per quest'opera ed altre similari aveva ricevuto un finanziamento pari a 40 milioni di euro.

Nel rappresentarVi l'amarezza per un provvedimento tanto repentino quanto inaspettato, che riteniamo iniquo in quanto vanifica ogni sforzo delle amministrazioni locali di migliorare la qualità della vita dei propri cittadini , ci chiediamo quale sia stato il livello di attenzione nell'approvazione di tale emendamento, tanto evidente era il danno che veniva arrecato ai Comuni , compreso il nostro .

Constatiamo con stupore che l'emendamento è stato approvato all'unanimità, segno evidente di un insufficiente approfondimento,comune a tutte le forze politiche che Voi rappresentate, dei suoi devastanti effetti .

Facciamo appello al Vostro senso di responsabilità quali rappresentanti di una comunità che a tutti Voi ha riconosciuto il ruolo di suoi massimi rappresentanti istituzionali affinchè venga posto in essere ogni tentativo di porre riparo al danno arrecato al nostro come ad altri Comuni della Città Metropolitana nel prossimo esame alla Camera dei Deputati del provvedimento . Nell'attesa di una Vostra assicurazione in merito mi è gradito porgerVi i miei più cordiali saluti. "

I lavori che saranno probabilmente oggetto di un rinvio alla luce del provvedimento di legge del 7 agosto riguardano la riqualificazione del Palazzo Municipale e dell'immobile confiscato attiguo da destinarsi ad uffici, della Piazza Martiri di Nassiyria , della Piazza Monumento ai Caduti , dell'area antistante l'edificio delle Scuole Medie che sarà trasformata in piazza , oltreché delle sedi viarie circostanti . Allo stato attuale delle procedure il cantieramento dei lavori sarebbe potuto avvenire fra il dicembre 2018 e gennaio 2019.