Reggio Calabria
 

Reggio, Forza Italia lancia l'allarme: "Falcomatà mente sui fondi europei"

cons comunale opposizione"Entro il 31 dicembre di quest'anno rischiamo di perdere i circa 91 milioni di euro stanziati nel Pon Metro, altro che citta' virtuose nell'utilizzo dei fondi comunitari". L'accusa viene mossa dal gruppo di Forza Italia del Comune di Reggio Calabria, incontrando oggi i giornalisti per chiarire i dati relativi alla spesa dei fondi Pon Metro, pubblicati recentemente da il Sole24ore e ripresi dai rappresentanti dell'esecutivo comunale di centrosinistra. Per l'occasione erano presenti il capogruppo degli azzurri, Mary Caracciolo, i consiglieri, Lucio Dattola, Pasquale Imbalzano, il consigliere metropolitano Domenico Giannetta e Candeloro Imbalzano, gia' consigliere regionale ed ex assessore del Comune reggino. "Falcomata' e i suoi assessori, Giuseppe Marino e Lucia Nucera, hanno mentito dicendo una serie di bugie - ha ribadito Caracciolo - affermando elementi non veritieri sui progetti approvati e travisando il contenuto dei dati pubblicati dal Sole24ore lo scorso 25 settembre. I fondi ci sono, ma non si sanno spendere. I progetti presentati sono 55 ma ben 36 non risultano ammessi al finanziamento e dei 19 restanti la certificazione di spesa necessaria per l'erogazione finale nelle casse del comune e' praticamente irrisoria: appena 4 milioni di euro". "Non siamo indignati - ha affermato Dattola - ormai non ci aspettiamo piu' nulla da questa amministrazione. I fondi si perdono perche' non hanno individuato professionalita' adeguate per i progetti".

"Con questi risultati insoddisfacenti - ha replicato Pasquale Imbalzano - si stanno scavando la fossa. Hanno commentato trionfalmente il quarto posto sulla spesa del Pon, omettendo pero' che nel testo dell'articolo la nostra amministrazione, purtroppo, e' tra i cosiddetti 'casi disperati' sull'insufficienza nella spesa". "Tra Comune e Citta' metropolitana ci accomunano gli stessi amministratori che predicano bene ma razzolano male - ha invece affermato il consigliere metropolitano Giannetta - occorre cambiare la legge Delrio e restituire ai cittadini la volonta' di decidere i propri rappresentanti". "C'e' un'altra grande fetta di fondi che potrebbero essere persi, non solo quelli del Pon Metro" ha concluso Candeloro Imbalzano. (Mav/Dire)