Reggio Calabria
 

L’Intersindacale Medica del GOM di Reggio Calabria:”Ancora attendiamo la convocazione da parte della direzione generale”

"L'Intersindacale Medica del GOM continua ad essere attiva e a perseguire il miglioramento dell'assistenza sanitaria erogabile nell'area della Città metropolitana per come, da tempo, ha pubblicamente evidenziato nel rispetto dei principi e degli obblighi che sostanziano l'esistenza ed i fini degli stessi Sindacati.

Il perseguimento di tali fini si ottiene con il dialogo con gli amministratori dell'azienda ospedaliera e dell'ASP di Reggio Calabria, dialogo cui entrambi i direttori generali si sono pervicacemente sottratti tanto da costringere l'Intersindacale a chiedere l'intervento del Sindaco e del Prefetto

Il Sindaco, prontamente attivatosi, era riuscito a stabilire un incontro, per il giorno 1 agosto poi differito al 3, tra i direttori generali dell'azienda ospedaliera e dell'ASP con l'Intersindacale medica con all'odg le discrasie organizzative del Pronto Soccorso sia del GOM che degli ospedali di Locri e di Polistena.

Tale incontro, con mail della direzione generale del 2 agosto delle ore 13.31, veniva rinviato "a data da destinarsi". A tutt'oggi, dopo quasi tre mesi, l'Intersindacale medica attende la convocazione da parte della direzione generale del GOM di Reggio Calabria.

Si converrà che è impossibile dialogare con chi non accetta, ancorchè sia un obbligo contrattuale, sedersi a discutere con i i veri protagonisti della tutela della salute dei Cittadini, quali i Medici che, nonostante l'esistenza di notevoli discrasie organizzative garantiscono quotidianamente la migliore assistenza possibile". Lo scrive in una nota l'Intersindacale Medica del GOM di Reggio Calabria.