Reggio Calabria
 

Il 25 e 26 ottobre convegno internazionale sui Bronzi di Riace

Qualcuno ha affermato che la grandezza di un'opera d'arte si misura con la complessità che richiede la sua analisi. Se questo è il parametro da utilizzare, ci sembra di poter affermare, senza tema di smentita, che i Bronzi di Riace sono una delle opere più complesse, e perciò più intriganti e affascinanti, che l'antichità classica abbia mai concepito. Dopo quarantasei anni di ricerche sulle due statue, forse si può ancora utilizzare la frase di Socrate "una sola cosa so: che non so nulla". Di fatto, ogni volta che gli studiosi si sono illusi di poter considerare chiuso il cerchio delle ricerche, ecco che si dischiudevano nuovi fronti di indagine, nel tentativo di trarre profitto anche dalle indagini archeometriche e metallurgiche, dai restauri e da ogni altro apporto che esulasse dalla mera prospettiva archeologica.

L'Università degli Studi di Messina, per i giorni 25 e 26 ottobre 2018, promuove un Convegno Internazionale, che permetta di fare il punto sulle ricerche e di mettere in contatto i vari studiosi di tutto il mondo, che studiano appassionatamente le statue di Riace. Il 25 ottobre il convegno si terrà presso i locali del MArRC, dalle ore 09.00 alle ore 18.00; giorno 26 ottobre, dalle 09.00 alle 13.00, le relazioni avranno luogo presso l'Aula Magna del Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell'Università degli Studi di Messina, mentre il pomeriggio saranno tenute presso la Sala Mostre del DICAM.

Il 25 ottobre - ore 18,00, presso la Piazza Paolo Orsi, Museo di Reggio Calabria, si terrà una Tavola Rotonda dal titolo: COMUNICARE I BRONZI DI RIACE NELL'ERA SOCIAL -LA PERCEZIONE ATTRAVERSO I MEDIA VECCHI E NUOVI.

Introduce e coordina :

Prof. Francesco Pira, Sociologo, Docente di Comunicazione e Giornalismo- Coordinatore didattico Master in "Manager della Comunicazione Pubblica – Università di Messina

Relatori:

Dott.ssa Angela D'Arrigo, Progettista culturale

Dott. Gianpiero Orsingher, RAI – Redazione Super Quark- Meraviglie- Stanotte A

D.ssa Grazia Salamone, Archeologa numismatica e blogger

D.ssa Emanuela Bambara, Responsabile Comunicazione MArRC

Conclusioni:

Prof. Carmelo Malacrino (Direttore MArRC) Prof. Daniele Castrizio (UNIME)