Reggio Calabria
 

Nuovo ospedale Piana di Gioia Tauro, indetta la Conferenza dei Servizi e convocata seduta pubblica di illustrazione del progetto definitivo

Il delegato del Presidente Oliverio per le politiche sanitarie regionali, Franco Pacenza, ed il direttore generale del Dipartimento Presidenza della Regione Calabria nonché Responsabile del Procedimento, Domenico Pallaria, comunicano che in data odierna, 8 novembre, è stata indetta la Conferenza di servizi per l'approvazione del progetto definitivo del nuovo ospedale della Piana di Gioia Tauro.
Il prossimo 30 novembre si terrà, presso la sede della Regione Calabria della Cittadella regionale, la seduta pubblica della Conferenza dei Servizi finalizzata all'illustrazione, agli Enti invitati ad esprimere parere, del progetto definitivo del Nuovo Ospedale.
Il Dirigente del Settore Opere Pubbliche a Titolarità Regionale ed Edilizia Sanitaria, Pasquale Gidaro, fa presente che l'indizione della Conferenza di Servizi fa seguito alla consegna del progetto definitivo dell'opera, avvenuto in data 30 ottobre u.s., da parte del Concessionario "Ospedale della Piana di Gioia Tauro Scarl", ed alla trasmissione, nella giornata di ieri, da parte del verificatore CONTECO-NO GAP Control di un preliminare rapporto di verifica sugli elaborati progettuali.

Il termine di chiusura della Conferenza è fissato entro 90 giorni dalla comunicazione di indizione e pertanto entro il 6/02/2019; entro la suddetta data, le Amministrazioni e gli Enti coinvolti devono rendere le proprie determinazioni relative alla decisione oggetto della conferenza.
"L'indizione della Conferenza di oggi -ha dichiarato Pacenza- è il frutto di un lavoro costante tenuto in questi anni per superare una serie di ostacoli, connessi alla localizzazione del sito ed alle sue caratteristiche geologico-geotecniche, ereditati sin dalla fase di scelta di ubicazione della nuova struttura, che si sono frapposti alla celere progettazione e costruzione del Nuovo Ospedale della Piana, che rimane un obiettivo strategico della Regione".
"Oggi, con la disponibilità del progetto definitivo dell'opera -conclude Pacenza- si mette un punto irreversibile rispetto al raggiungimento di tale obiettivo".