Reggio Calabria
 

Reggio, studenti di Agraria in viaggio-studio a Bologna

Nell'ambito delle attività del Dipartimento di Agraria, l'associazione studentesca ARES ha promosso ed organizzato un viaggio-studio presso l'EIMA (Esposizione Internazionale di Macchine per l'Agricoltura) di Bologna, dove esponevano importanti aziende produttrici di macchine ed attrezzature agricole, forestali ed agroalimentari, al fine di poter approfondire quanto studiato nell'ambito dei Corsi di Studio del Dipartimento Agraria. Hanno partecipato studenti dei corsi di laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari STAL L-26, Scienze e Tecnologie Agrarie STA L-25 e STA LM-69, Scienze Forestali e Ambientali SFA L-25.

Il viaggio del gruppo studentesco, seguito dai dottori Lorenzo Abenavoli, Serafino Cannavò e Angelo M. Giuffrè del Dipartimento di Agraria, oltre che dal dott. Giuseppe Barbaro, quale rappresentante di Confagricoltura, si è svolto a Bologna e Modena dal 7 all'11 Novembre 2018.
L'EIMA rappresenta uno dei fiori all'occhiello della fieristica nazionale e risalta nel panorama delle principali esposizioni mondiali delle macchine agricole, forestali ed agroalimentari. E' stata un'interessante occasione per assistere anche ad importanti seminari tecnico-scientifici ed al salone del progresso tecnologico, dove il Dipartimento di Agraria era coinvolto con una sessione dedicata alla meccanizzazione, coordinata dal direttore prof. Giuseppe Zimbalatti.
Il viaggio-studio ha previsto, inoltre, la visita di due importanti realtà di trasformazione lattiero casearia, vanto dell'agroalimentare italiano.
In particolare, gli studenti hanno avuto modo di analizzare il processo produttivo della Nuova Coop. Casearia Spilambertese del Consorzio Parmigiano Reggiano di Spilamberto (MO), nel cui caseificio le 32 aziende socie conferiscono circa 130 mila quintali di latte, che consentono di ottenere circa 25 mila forme di Parmigiano Reggiano all'anno, e raggiungere così un fatturato di oltre dieci milioni di euro. Si tratta di uno tra i maggiori produttori dell'area del consorzio.
Altrettanto rilevante è stata la visita allo stabilimento "Granarolo S.p.A.", che dal 1957 rappresenta uno dei maggiori gruppi alimentari Italiani, attivi nella produzione, trasformazione e commercializzare di latte e derivati.
Ai fini della buona riuscita dell'iniziativa, preziosa è stata la collaborazione dei Giovani di Confagricoltura (ANGA)- Calabria, che tramite il Presidente Tancredi ed il delegato Barbaro, in forza del Protocollo d'Intesa firmato con il Dipartimento, hanno collaborato all'individuazione delle Aziende, legate al mondo di Confagricoltura, così da consentire agli studenti, di poter apprezzare modelli virtuosi di cooperazione, che rappresentano l'orgoglio dell'agroalimentare made in Italy.