Reggio Calabria
 

Reggio, incontro tra Città metropolitana e Unci Calabria per rendere operativo l’albo delle Cooperative sociali

"Si è appena concluso l'incontro tenutosi al Settore delle Politiche Sociali della Città Metropolitana di Reggio Calabria, alla presenza del Dirigente Catalano, del funzionario Albanese e del vice presidente UNCI Calabria Chiriatti. Era da tempo che la nostra Federazione chiedeva di poter interagire con un interlocutore interessato alle necessità del movimento cooperativo, prima fra tutte l'operatività dell'albo delle cooperative sociali senza la cui iscrizione è impossibile per le cooperative ottenere affidamenti diretti e molto spesso partecipare ai bandi. È stato richiesto un incontro ai vertici che prontamente e in maniera funzionale hanno risposto. Il dirigente Catalano, coadiuvato da Albanese, ha accolto la nostra richiesta e nel sentire le nostre esigenze si è rivelato risolutivo della situazione di stallo in cui l'albo delle cooperative sociali giace. In uno spirito di collaborazione e sinergia si cercherà di smaltire le istanze presentate negli anni precedenti da cooperative che continuano ad operare e che hanno imminente urgenza del numero di iscrizione per lavorare con gli enti pubblici in ottemperanza alla normativa vigente. Stesso criterio verrà applicato alle cooperative che da oggi presenteranno domanda".

"Un ufficio con le porte aperte, con una competenza acquisita nell'immediato e nonostante lo stato di emergenza fanno sperare che finalmente si possa portare a compimento quel processo di operatività di un istituto, come quello dell'albo delle coop sociali, necessario se non addirittura vitale per le cooperative del territorio". E' quanto si legge in una nota del Vicepresidente Unci Calabria e Componente commissione provinciale cooperative sociali Lidia Chiriatti.