Reggio Calabria
 

Reggio, il cordoglio del senatore Siclari per la scomparsa di Amelia Mazzitelli

«Con la scomparsa di Amelia Mazzitelli Reggio Calabria perde una professionista e una donna eccezionale. Un esempio di integrità morale e impegno sociale, una figura che ha insegnato ai suoi concittadini l'arte del donare dedicando la sua vita a chi ne aveva più bisogno. Reggio non perde sono la vice presidente nazionale dell'Unitalsi ma un'insegnante di vita e di valori cristiani da me sempre condivisi. Amelia ha dedicato la sua esistenza al prossimo lasciando un segno indelebile con il suo impegno instancabile nel sociale. Nel porgerle l'ultimo saluto vorrei ricordarla così, come un grande esempio di donna dalla rara bellezza interiore che non si è mai tirata indietro quando poteva aiutare tutti coloro che la società marginalizza. Alla sorella Maria Pia Mazzitelli, già direttore dell'Archivio Storico Diocesano di Reggio Calabria-Bova, al cognato dott. Vincenzo Trapani Lombardo, ai parenti tutti e alla famiglia dell'Unitalsi, alla sezione calabrese e alla sottosezione di Reggio Calabria, va il mio cordoglio e naturalmente al figlio Sergio, mio grande amico da sempre, va un abbraccio nella consapevolezza che nei momenti bui come quelli di gioia sa di trovarmi sempre al suo fianco».
Lo ha dichiarato il senatore calabrese Marco Siclari, capogruppo commissione salute del Senato, nel giorno dell'ultimo saluto alla vice presidente nazionale dell'Unitalsi Amelia Mazzitelli.