Reggio Calabria
 

Reggio, il Pcl: “Fermiamo Mussalvini”

"Respingimenti di migranti, progrom contro í rom guidati da Casa Pound, l'adesione a una cultura negazionista (del nazismo), il sostegno alla crociata reazionaria contro le donne e la diversità: questa è in realtà l'identità di Matteo Mussalvini.

Certo quello che può avvenire non riproporrebbe l'integrale riedizione del fascismo; è identico, però, l'humus sociale con larghi settori di masse portatori di una visione del mondo orribile e ripugnante.

È questo il pacchetto che il capitalismo putrescente propone oggi.

Per il PCL una mobilitazione contro Mussalvini potrà vincere solo se si misurerà con le radici reali di questa mostruosità.

Solo una voce anticapitalista e rivoluzionaria la potrà cancellare". Lo afferma il Partito Comunista dei lavoratori.