Reggio Calabria
 

Bagnara Calabra (RC), sei tirocinanti disabili al Comune. L’assessore Ruggiero: “Inclusione passa dal lavoro”

Il Comune di Bagnara Calabra si doterà di sei tirocinanti disabili grazie all'approvazione della convenzione per l'attivazione di tirocini formativi approvati nell'ambito del bando regionale "Dote lavoro inclusione attiva". La convenzione è stata firmata oggi a Palazzo San Nicola dal sindaco Gregorio Frosina e dei rappresentanti legali delle due realtà promotrici, per la Synapsis Anna Rita Arcudi e per Cifap Francesco Labate alla dell'assessore Ruggiero che si è fatta promotrice affinchè il Comune ospitasse sei tirocinanti disabili iscritti nelle liste speciali dell'ufficio dell'impiego.
«La mia volontà, che sto cercando di realizzare con tutti gli strumenti a disposizione e nonostante le difficoltà, è di dare dignità a chi convive con una disabilità – ha dichiarato l'assessore al Welfare, Politiche sociali e Pari Opportunità Silvana Ruggiero - Far partire proprio dalla casa Comunale questo senso di inclusione per me è già un traguardo importante perché diamo un esempio di grande civiltà e solidarietà che dovrebbe essere imitato anche dal privato perché tutti hanno bisogno di una possibilità per realizzarsi e vivere dignitosamente anche la condizione di disabilità».

«Iniziative del genere – prosegue l'assessore comunale - fanno bene a tutta la collettività insegnano a convivere anche con chi ha una disabilità, insegnano a rispettare la dignità di tutti e a valorizzare ogni risorsa e capacità senza escludere o marginalizzare nessuno. Il Comune deve essere un punto di riferimento e in questo caso apre le porte a 6 disabili che presteranno 20 ore di servizio settimanale, per sei mesi, in ambiti amministrativi e di manutenzione del verde. Alla fine di quest'esperienza formativa ai tirocinanti sarà riconosciuta una qualifica professionale che li aiuterà nell'inserimento, non sempre facile o scontato, del mondo del lavoro».