Reggio Calabria
 

“Naturopatia, bioterapia nutrizionale, salute e benessere”: convegno a Rizziconi

Il benessere psicofisico come nucleo poliedrico per le discipline delle scienze naturopatiche e nutrizionali è il tema che il Gruppo Micologico Ambientale e Culturale "D. Gioffrè" di Rizziconi (RC), con il patrocinio del Dipartimento di Agraria, si propone di approfondire nella giornata di sabato 18 maggio, nel salone convegni del Centro Commerciale "Porto Degli Ulivi" in Rizziconi.

Un incontro che mira a far scoprire materie tanto complesse quanto delicate, ma indiscutibilmente efficaci per uno stile di vita sano ed equilibrato, in perfetta sintonia con la natura, che diventa - quest'ultima - essa stessa Medicina e Medico curante nella nostra vita quotidiana, passando dal territorio, alla tavola fino allo specchio e inevitabilmente al sorriso.

Ci si potrebbe chiedere cosa c'entra un gruppo micologico con questi argomenti?

Il nesso c'è eccome ed è quanto il dott. Serafino Cannavò Presidente del Gruppo Micologico di Rizziconi nel suo discorso introduttivo metterà in evidenza. L'uso dei funghi per incrementare il benessere della persona risale a migliaia di anni: la scoperta nelle nostre Alpi di un corpo di uomo sapiens datato 5000 anni con all'interno tracce del fungo Piptoporus con proprietà cicatrizzanti ci fa supporre un uso intelligente di questa risorsa della natura.

In Naturopatia, uno tra gli obiettivi nel trattamento del "terreno" consiste nel rinforzare il sistema immunitario affinché l'organismo mantenga la sua capacità intrinseca di difesa.
Alcune specie di funghi sono indicati in Naturopatia perché la loro peculiarità consiste nel riequilibrare il sistema immunitario. Pertanto, l'uso naturopatico (e non medico) dei funghi come mantenimento dell'organizzazione del sistema deve necessariamente far parte delle risorse del professionista Naturopata.

Il dibattito vedrà l'intervento del Dott. Giuseppe Verduci, Presidente del Centro Studi Discipline Bionaturali di Reggio Calabria che affronterà la tematica della Naturopatia o medicina naturopatica come insieme delle varie discipline della medicina alternativa, diffusasi dalla fine del XIX secolo ad oggi, nelle sue varie forme e con le sue specifiche curiosità.

Si passerà poi col prendere in esame l'alimentazione, attraverso l'intervento della Dott.ssa Maria Minutolo, Biologa Nutrizionista associata alla Cooperativa Sociale ONLUS A.C.S.I.A.N., che descriverà quanto le potenzialità di un corretto stile nutrizionale, attraverso un'alimentazione varia ed equilibrata, possa incidere positivamente sul benessere psicofisico dell'essere umano.

A completare il tema, traslandolo ai territori calabresi e alle risorse che questi ci regalano in natura, sarà la Dott.ssa Isabella Paglianiti dell'Università "Mediterranea" di Reggio Calabria, che riporterà alcuni aspetti dell'alimentazione tradizionale contadina calabrese che ben si lega al profilo salutistico che il convegno mira a comunicare.

Dalla tavola allo specchio, appunto, è quanto le tecniche bionaturali si prefiggono inoltre di abbracciare.

Nello specifico interverrà la Dott.ssa Lina Cua, Kinesiologa membro dell'Associazione Italiana Kinesiologia. Particolare disciplina, quest'ultima, che considera il tono muscolare un riferimento per la salute e consente, mediante semplici test muscolari, di ottenere informazioni sullo stato di equilibrio fisico/strutturale, ma anche mentale e biochimico/nutrizionale dell'individuo.

Verranno altresì eseguiti dei trattamenti dimostrativi di relax attraverso il massaggio come ristoro del corpo a cura del dott. Fabio Rodà.

Questo è quanto il Gruppo Micologico Ambientale e Culturale "D. Gioffré" si propone di realizzare.
Un incontro in-formativo che volge lo sguardo al corpo come utente finale di un "mondo" di tecniche alternative e rimedi naturali che è lo stesso mondo che ci circonda a mettere a disposizione dell'essere umano.

Il Gruppo organizzatore ringrazia il Centro Commerciale Porto Degli Ulivi "nella persona del suo Direttore dott. Nicola Loiacono", Sponsor Ufficiale e patrocinatore dell'evento.