Reggio Calabria
 

Reggio, continua il percorso per l’attuazione di una gestione amministrativa condivisa del territorio

Dopo le tappe di Ravagnese, Archi e Ortì, continua il percorso avviato sul territorio di Reggio Calabria (ex 15 circoscrizioni) al fine di fornire a tutti i cittadini le informazioni necessarie per poter attuare gli istituti di partecipazione diretta e quelli di controllo previsti dalle normative vigenti ma fin oggi, purtroppo, non adeguatamente pubblicizzati né applicati nella loro originaria funzione.

I quartieri e le periferie, infatti, non potranno esser valorizzati senza l'avvio delle dovute procedure istituzionali e senza un canale di comunicazione in grado di vincolare l'amministrazione comunalesugli interventi urbani, così come le istanze e le proposte dei cittadini non vanno lasciate in balia dei vari intermediari o subordinate alla discrezionalità degli organi responsabili del servizio pubblico.

Occorre pertanto che i residenti costituiscano un organo decentrato di impulso e di controllo, attuando le procedure di autotutela disciplinate dallo Statuto e dal Regolamento comunale, approvato con Delibera Consiliare n. 95 del 2016.

A tal fine, si invitanoi cittadini a partecipare alla prossima riunioneche interesserà i residenti della ex terza circoscrizione e che si terrà Venerdì 14 giugno, alle ore 18:00, presso il Chiosco in Via Montello - Villetta di Santa Caterina (RC).

Saranno quindi fornite le informazioni ed il supporto necessario per la costituzione dei Comitati civici territoriali previsti dallo Statuto e dal sopraindicato Regolamento comunale, nondimeno i residenti che già hanno avviato dei comitati o dei gruppi spontanei potranno ufficializzare le proprie attività ed avviare un canale istituzionale per l'attuazione delle proprie istanze.

Inoltre verranno offerte tutte le dovute delucidazioni affinché gli abitanti possano usufruire di altri importanti istituti normativi e regolamentari che consentiranno la completa informazione e la partecipazione diretta nell'elaborazioneed attuazione dei programmi di governo, nonché nella gestione delle risorse pubbliche, in linea con gli articoli del Regolamento.

Vi sarà anche la sottoscrizione di una petizione popolare, promossa dagli attivisti del M.I.T.I. Unione del Sud, che verrà presentata al Consiglio Comunale, il quale avrà l'obbligo di deliberare in merito alle modifiche elaborate per integrare le funzioni dei Comitati, nonché sui piani di intervento sviluppati nei quartieri, ai sensi dell'articolo 19 dello stesso Regolamento.

Si fa presente altresì che gli attivisti saranno presenti sui quartieri nei giorni precedenti l'incontro per garantire un'informazione capillare dell'iniziativa ed agevolare la sottoscrizione della petizione.

Per ulteriori informazioni sul cronoprogramma del percorso informativo che si svolgerà sull'intero territorio urbano e per manifestare la richiesta di adesione alle attività in corso, si invitano gli interessati ad inviare il proprio nominativo, indicando il quartiere di residenza ed un contatto personale, al seguente indirizzo e-mail:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.