Il tweet di Mario Meliadò. Intermittenze

semaforo...Immaginatevi la faccia di automobilisti e pedoni che, l'altro giorno, lungo la centralissima via De Nava si sono trovati di fronte a una scena come questa: un semaforo rosso, che però con almeno altrettanta chiarezza era anche un semaforo verde. Simultaneamente.

Inchiodare o sfrecciare?, fermarsi o andare?

...A ben rifletterci, lo stupito omino al volante poi ha capito: la colpa è tutta di Roland Barthes. Massì: lo strutturalismo, la metafora del labirinto...

Macché rosso, giallo o verde del semaforo! Quella che s'era prepotentemente manifestata all'incrocio era solo l'intermittenza della logica e della cura della cosa pubblica.