Vibo Valentia
 

Vibo, gli auguri del presidente del Gal a Nuccio Caffo: “Lavoriamo in sinergia per il bene del territorio”

"Da presidente del Gal Terre Vibonesi accolgo con profondo entusiasmo e vivo gradimento, porgendogli i miei più cari auguri, la nomina dell'imprenditore e amico Nuccio Caffo a presidente della Camera di Commercio di Vibo. Nomina meritatissima per un giovane alla guida di una delle migliori imprese calabresi, una realtà di eccellenza che è riuscita ad esportare il proprio marchio ed i propri prodotti nel mondo, facendosi apprezzare e donando al di fuori dei confini provinciali l'immagine dell'entroterra vibonese che lavora, produce, si distingue e primeggia. Una realtà, la sua, in continua crescita, giunta alla terza generazione e capace di mantener fede alla tradizione di famiglia, migliorandola e facendone un brand di indiscusso successo. La sua nomina alla guida dell'Ente camerale porterà sicuramente una ventata di entusiasmo ed innovazione, che non potrà far altro che giovare al mondo imprenditoriale ed al territorio tutto in generale, che per elevarsi ha bisogno di credere in se e di maggiore sinergia tra tutte le realtà che lo compongono. A tal proposito giudico di fondamentale importanza gli intenti espressi a caldo dal neo presidente Caffo, che si è detto assolutamente disponibile al confronto, al dialogo ed alla collaborazione con tutti i naturali referenti ad ogni livello. E tra questi non potrà mancare il Gal, che vuole avere tra i suoi principali referenti la Camera di Commercio, la quale può assumere un importante ruolo di supporto ed appoggio alla realtà Gal, creando in tal modo una sana collaborazione ed una positiva sinergia utili al rilancio dell'economia produttiva vibonese. Auspico, dunque, un incontro con il presidente Nuccio Caffo, una volta che si sarà insediato definitivamente, visti i bandi già pubblicati dal Gal e quelli che pubblicheremo in futuro, per discutere di strategie ed azioni vincenti per chi ha voglia di mettersi in gioco e far crescere la produttività di una provincia che ha mille potenzialità inespresse. Potenzialità che fremono di esplodere e dimostrare il volto del vibonese che vogliamo: quello di un territorio che punti al riscatto, ci creda e si rilanci con le proprie idee e le proprie forze". Lo afferma il presidente del Gal, Papillo.